La ceramica nell’architettura contemporanea

Una tradizione artistica Italiana, fatta di arte e colore. Ecco un breve focus sulle sue celebri applicazioni.

Le possibilità espressive del materiale ceramico sono state ampiamente celebrate nel corso del XX secolo, sia per l’applicazione esterna che per uso interno. Si pensi, a tal proposito, alla ceramica futurista, avanguardia sperimentale nella lavorazione di tale materiale applicato all’architettura.

Nel 1938, grazie al Manifesto futurista della Ceramica e Aereoceramica, la città ligure di Albissola divenne l’importante sede della Manifattura Mazzotti, con la quale collaborarono noti artisti di fama internazionale quali il designer Bruno Munari, il pittore Lucio Fontana e il pittore, designer e architetto Nicolaj Diulgheroff.