I maestri del vetro soffiato

de Majo Illuminazione

The master of blown glass: de Majo Illuminazione
Una lavorazione antica, che ha trovato consacrazione nell’Isola di Murano, Venezia. Ne parliamo con Lucio de Majo, ultimo discendente di questa secolare tradizione italiana.

La de Majo nacque nel 1947 ad opera di Guido de Majo, che dalla natia Napoli si trasferì in laguna, fondando la prima fornace a Murano. Nonostante le piccole dimensioni degli esordi, grazie ad un’oculata strategia aziendale attenta alla propria qualità produttiva, in pochi anni essa divenne una vera e propria industria. Oggi l’azienda è guidata da Lucio de Majo, figlio di Guido, che coltiva con successo il modello imprenditoriale del padre, coniugando la passione artigianale all’interpretazione produttiva contemporanea.

L’attenzione alla qualità ha fatto sì che il nostro marchio abbia sempre saputo cogliere i nuovi fermenti che investivano l’industria del vetro. Quando negli anni ‘60 il design entrò a far parte dello scenario produttivo, la de Majo fu tra le prime ad investire nel settore, affiancando alla produzione di alto artigianato tradizionale quella seriale di alta qualità, allargando sensibilmente la propria fascia di mercato.

Nel nostro ambito produttivo l’apporto innovativo è continuo, legato alla lavorazione di ciascun elemento inedito che comporta la necessità di evolvere per risolvere i problemi legati alla produzione. Il passato e il futuro convivono in una dimensione in cui la conservazione dell’eleganza senza tempo incontra la continua ricerca dei nuovi linguaggi espressivi. Abili Maestri vetrai plasmano l’estro creativo di designer e progettisti.

L