I giardini d’inverno

i giardini d'inverno
Oggi i giardini d’inverno sono strutture architettonicamente all’avanguardia nelle forme e nella sostenibilità energetica.

I giardini d’inverno nascono dalla volontà di fare crescere piante e fiori in ambienti dove fosse possibile tenere sotto controllo la temperatura, l’umidità e più in generale tutti gli agenti climatici naturali. L’idea dei giardini d’inverno è molto antica, risale all’epoca romana, ma ha il suo periodo più favorevole durante i primi anni del Novecento, quando con lo stile Liberty vennero realizzate alcune strutture celebri, come il Crystal Palace a Londra, o la Victoria Amazonica del giardino botanico di San Pietroburgo.

Oggi i giardini d’inverno sono strutture architettonicamente all’avanguardia nelle forme e nella sostenibilità energetica: tutti i dettagli nella realizzazione edilizia di questi progetti sono studiati nell’ottica dell’ecocompatibilità.

Soprattutto nelle zone climatiche più rigide i giardini d’inverno sono una soluzione sempre più utilizzata per permettere di godere di uno spazio verde in situazioni dove altrimenti sarebbe impossibile. Ad Astana, sede di Expo 2017, c’è uno dei giardini d’inverno più famosi al mondo, all’interno del Palace of peace and reconciliation dell’architetto britannico Norman Foster: una struttura piramidale avveniristica dove ogni tre anni è ospitato il congresso che riunisce i leader religiosi di tutto il mondo. Ma anche in Russia, specialmente a Mosca, i giardini d’inverno sono molto utilizzati dagli alberghi per creare ristoranti che permettano di avere un panorama suggestivo nonostante le temperature rigide, come per esempio il Winter Garden Restaurant del Moscow Country Club, o del Golden Ring Hotel.

i giardini d'inverno